Le migliori scarpe da CrossFit: scegli la migliore per il tuo WOD

Migliori Scarpe da CrossFitCon la diffusione di sport funzionali, il CrossFit sta diventando sempre più popolare. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un intero articolo per le migliori scarpe da CrossFit.

Se non hai mai sentito parlare del CrossFit, questa guida ti fornirà anche le prime nozioni e conoscenze base su questo sport, per capire se può fare al tuo caso o se potresti preferire altro.

Prima di tutto, però, a favore dei più esperti anticipiamo quali saranno le nostre proposte: partiamo dai prodotti che non possono assolutamente mancare ai vostri piedi, ovvero le Nano 7 classiche) e le Nike Metcon 3, sicuramente una scarpa eccezionale sotto ogni punto di vista e dotata di un design favoloso. Rimaniamo in casa Nike con un progetto di assoluto valore, ovvero le DSX Flyknit 2, una scarpa un po’ più votata alla corsa, ma assolutamente valida per chiunque pratichi CrossFit.

La nostra carrellata sulle scarpe da CrossFit procede con due grandi uscite del 2018: le Reebok Nano 8 (ve lo anticipiamo: parliamo di un capolavoro!) e le Nike Metcon 4.

Nell’articolo trovete inoltre l’evoluzione delle Nike, ovvero le Nike Metcon 4XD e la grande uscita del 2019: le Metcon 5!

Anche Reebok, chiaramente, ha introdotto la sua collezione 2019 con le splendide Nano 9; infine, due graditi arrivi: Asics e Under Armour!

Le migliori scarpe da CrossFit

Dopo aver brevemente analizzato quali aspetti valutare per scegliere le migliori scarpe da CrossFit, passiamo ora ad analizzare le migliori cinque opzioni che potete trovare sul mercato per scegliere la vostra scarpa da CrossFit.

Reebok Nano 7 – Gli apripista del settore

Reebok Nano 7 - Gli apripista del settore

Partiamo dalle Reebok Nano 7. Al momento della loro uscita sono state aspramente criticate per avere una suola troppo rigida e poco capace di accompagnare i movimenti della pianta del piede. Sebbene questa critica sia corretta, tale difetto può facilmente essere superato dopo i primi utilizzi. Tuttavia, Reebok è comunque corsa ai ripari rilasciando la versione “Weave” delle scarpe Nano 7, versione che, appunto, presenta una suola più flessibile, riportando il livello della scarpa a quello dell’amatissima versione 6 (che non riportiamo sulla nostra lista perché ormai di difficile reperibilità sul mercato).

Con questo step evolutivo le Reebok Nano 7 Weave si pongono come il best buy presente sul mercato, un paio di scarpe di assoluto valore, dall’aspetto accattivante e dalla geometria adatta al CrossFit e, soprattutto, molto versatile: infatti, la suola bassa vi consentirà di gestire al meglio i carichi nelle alzate di powerlifting e weightlifting, mentre la leggerezza e la robustezza dei materiali vi permetteranno di eseguire esercizi di ginnastica o di correre senza zavorrarvi inutilmente.

Pro
  • Versatilità
  • Materiali resistenti
  • Traspirazione
Contro
  • Elevata rigidezza iniziale
 

Nike Metcon 3 – Il gigante che insegue

Nike Metcon 3 - Il gigante che insegue

Mentre Reebok è stato il primo marchio a capire e sfruttare le potenzialità del CrossFit, Nike è stato il secondo grande marchio a tuffarsi nel mondo dello sport creato da Greg Glassman. Le Nike Metcon, sulla falsariga delle Reebok Nano, sono scarpe che nascono appositamente per un approccio multidisciplinare come quello del CrosFit. Certamente, Nike è stata molto abile ad individuare le peculiarità di questo sport e ad intercettarle e farle proprie nonostante l’ingresso tardivo sul mercato. In particolare, la scarpa Nike Metcon 3 è tranquillamente paragonabile, a livello prestazionale, alle Reebok Nano 7. Infatti, Nike ha realizzato un lavoro certosino, migliorando tutto ciò che poteva essere migliorato rispetto alle precedenti versioni delle Nike Metcon.

In particolare, la Nike Metcon 3 da’ il meglio di sé nello squat, movimento che è alla base di tantissimi esercizi del CrossFit.

Inoltre, particolare da non sottovalutare, sono di elevatissimo livello sia i rinforzi laterali e inferiori sia il grip garantito dalla scarpa.

Pro
  • Grip elevatissimo anche a livello laterale
  • Perfette per lo squat
  • Design in pieno stile Nike
Contro
  • A nostro avviso non ci sono contro da segnalare
 

Nike Metcon DSX Flyknit 2 – La scarpa da CrossFit adatta alla corsa

Nike Metcon DSX Flyknit 2 - La scarpa da CrossFit adatta alla corsa

Quando Nike scende in campo non lo fa mai alla leggera e, dietro i suoi prodotti, si nasconde uno studio non da poco. Ecco allora che il lancio delle Metcon 3 è l’occasione per introdurre sul mercato un nuovo tipo di scarpa da CrossFit: le Nike Metcon DSX Flyknit, di cui è recentemente uscita la versione 2. Questa scarpa si distingue dalle Metcon 3 per una maggiore “attenzione” alla corsa; infatti, la scarpa presenta una suola ottimizzata per la corsa, garantendo un’ammortizzazione massima. Oltre a ciò, la tomaia “flyknit” presenta praticamente zero cuciture, garantendo la massima flessibilità possibile. A ciò si aggiunge l’assenza di una linguetta, particolare che potrebbe sembrare irrilevante ma che in realtà garantisce ulteriore stabilità e zero distrazioni durante l’esecuzione degli esercizi. Insomma, se siete dei CrossFitter con la passione per la corsa, la Nike DSX Flyknit 2 è in assoluto la scarpa che fa per voi.

Pro
  • Tecnologia Flyknit
  • Leggere e flessibili
  • Adatte alla corsa
Contro
  • Leggermente scomode per lo squat
 

Reebok Nano 8 – Il futuro secondo Reebok

Reebok Nano 8 - Il futuro secondo Reebok

Eccole! Attesissime dai fan, attese dagli addetti ai lavori e anche dai recensori. A guardarle, si potrebbe rimanere delusi: il look, infatti, è identico a quello delle Nano 7. Ma siccome non è l’abito a fare il monaco (almeno non sempre), ecco che ai nostri piedi il feeling è completamente differente e la Nano 8 si rivela la degna, naturale e attesissima erede della mitica Nano 6.

Il look, dicevamo, non è rivoluzionario e, ad essere sinceri, scompare rispetto alla bellezza delle proposte del marchio rivale Nike. Tuttavia, è la funzionalità ad essere riportata alle stelle in queste scarpe da CrossFit Reebok Nano 8.

A livello di comfort e praticità migliorano diversi aspetti: intanto, la suola esterna è molto più flessibile ed è uno step evolutivo notevole rispetto alle Nano 7; in secondo luogo, la suola interna ha uno spessore leggermente aumentato e ciò risulta in una garanzia di maggiore ammortizzazione per il piede. Le Nano 8, inoltre, ricordano la calzabilità di scarpe ormai mitiche come le Nano 5 o le Nano 3: insomma, siamo di fronte ad una scarpa che calza come un calzino, che avvolge opportunamente il piede ma che vi lascia una sensazione di libertà notevole.

Per finire, non possiamo che dire che pare che il futuro del CrossFit secondo Reebok sia al top della performance.

Pro
  • Comfort e performance
  • Materiali al top per resistenza
  • Affidabilità Reebok
Contro
  • Prestazione sulla corda peggiorata
 

Reebok Nano 9 – Ritorno al passato

Reebok Nano 9 - Ritorno al passato

Chiaramente, ci riferiamo solo al look. Ma è impossibile non notare come le Reebok Nano 9 abbandonino il logo a “delta” per tornare al logo storico del marchio. Una scelta che di sicuro farà discutere gli appassionati, ma che punta a sfruttare in pieno l’effetto nostalgia che, dall’avvento di internet in poi, rappresenta davvero una fetta di mercato imperdibile.

Al netto del look, sul cui giudizio ci rimettiamo al vostro gusto, passiamo alla parte tecnica. Immancabile la tecnologia Flexweave, che rende queste scarpe da crosstraining ancora più morbide e flessibili, con un ulteriore salto di qualità rispetto allo Nano 8 già davvero estremamente flessibili e comode.

La suola è rinforzata con il Nanoshell, questa volta realizzato in materiale unico, ma senza perdere di funzionalità e, anzi, migliorando il punto debole delle Nano 8 che era la salita della corda.

Per quanto riguarda la comodità in allenamento, non possiamo di certo dire che le Reebok Nano 9 siano le migliori scarpe possibili per la corsa, ma non sono neanche le peggiori. Non sono ottimali per la corsa all’esterno, mentre sono davvero efficaci nella corsa su tappetto, in particolare quello meccanico.

Infine, il powerlifting: tra le scarpe da Crossfit aspecifiche e generiche, possiamo affermare senza dubbio che le Reebok Nano 9 siano le migliori per il powerlifting. Grande stabilità è data dalla nuova forma della suola, sia nello squat che negli stacchi da terra.

Insomma, siamo di fronte alle migliori scarpe da Crossfit sul mercato? Probabile!

Pro
  • Comodità
  • Flessibilità
  • Stabilità
Contro
  • Non perfette per corsa outdoor
 

Nike Metcon 4 – Il futuro secondo Nike

Nike Metcon 4 - Il futuro secondo Nike

Eccoci! Finalmente siamo riusciti a provare per voi le Nike Metcon 4! Viste dal vivo sono davvero impressionanti: aggressive ed eleganti al tempo stesso, sono un’ottima sintesi per chi vuole “allenarsi con stile”. Sebbene si tratti di una scarpa assolutamente performante, è impossibile negare che il punto forte delle Nike Metcon 4 sia l’aspetto estetico.

Dal punto di vista della performance siamo molto vicini a quanto di buono c’era già nelle Nike Metcon 3, avendo una suola molto simile e una meccanica affine, Ciò che cambia, nella scarpa da crossfit Nike Metcon 4, è la parte superiore della scarpa: è realizzata con un materiale molto resistente ma più sottile e traspirante rispetto a quello delle Metcon 3; questo comporta che le Metcon 4 risultino, a parità di prestazione, globalmente più comode e più adatte per un impiego a lungo termine.

 

Nike Metcon 4XD – Evoluzione della specie

Nike Metcon 4XD - Evoluzione della specie

Se le Metcon 4 non dovessero soddisfarvi o se se cercate qualcosa di ancora più aggiornato, ecco le Nike Metcon 4 XD. Queste sono letteralmente l’evoluzione della specie, una  sorta di restyling di metà ciclo vita pensato da Nike. 

Alcune difetti delle Nike Metcon 4 sono stati corretti, vediamo quali.

La tomaia è stata rinnovata, per garantire una maggiore durata nel tempo. Infatti, è stata arricchita con nuovi punti 3D, che garantiscono minore usura nel tempo.

Oltre a ciò, Nike ha pensato di migliorare la traspirabilità della scarpa. Tutto questo, chiaramente, potrebbe avere un prezzo, che si chiama “peso”. In realtà, le Nike Metcon 4XD continuano ad essere leggerissime e a non dare alcun tipo di problema!

Per il resto, la scarpa non è cambiata di molto e mantiene tutte le grandi e ottime caratteristiche che ne esaltavano la versione precedente.

In definitiva, resta ancora una delle migliori scarpe da crossfit sul mercato!

Pro
  • Ottimo grip
Contro
  • Non perfette per la corsa
 

Nike Metcon 5 – Le Nike definitive!

Nike Metcon 5 - Le Nike definitive!

Piccola rivoluzione in casa Nike, con il mitico “Swoosh” che passa dai lati della tomaia al suo fronte, riducendosi di dimensione. Una scelta coraggiosa, quella di Nike, che abbandona un look che era indubbiamente il migliore sul mercato.

A livello di prestazione, stiamo parlando di scarpe di altissimo livello: la comodità e la stabilità in corsa sono state molto migliorate rispetto alla generazione precedente, mentre si conferma la tradizione delle Metcon di essere eccezionali scarpe nei WOD ricchi di esercizi di powerlifting.

Tuttavia, forse con le Metcon 5 Nike non è riuscita a tenere il passo di Reebok, che con le Nano 9 si è avvicinata tantissimo a realizzare la scarpa da crossfit perfetta.

In ogni caso, se siete appassionati di cross training e del marchio Nike, non potete non comprarle, a meno che… non possediate le Nano 8!

Infatti, dal punto di vista del feeling e delle prestazioni, queste Metcon 5 sono molto, molto simili alla precedente generazione di Nano.

Parliamo, in ogni caso, di una delle migliori scarpe da crosstraining sul mercato, senza dubbio!

Pro
  • Stabilità
  • Comodità
Contro
  • Simili alle Nano 8
  • Elevato rischio logoramento
 

Asics Conviction X 2 – La scarpa da Crossfit di Asics!

Asics Conviction X 2 - La scarpa da Crossfit di Asics!

Aiscs ha deciso di alzare la posta ed entrare prepotentemente nel mondo del crossfit. Dopo tutto, non era possibile che un brand così importante non entrasse all’interno del mondo del crossfit, in grande e costante espansione.

La seconda edizione di queste scarpe da Crossfit di Asics si distingue principalmente per una tomaia senza cuciture e per una suola pressoché piatta, pensata per garantire stabilità durante i sollevamenti, in particolare durante lo squat. Inoltre, la suola di queste Asics è piatta ma frastagliata: questa particolare geometria nasce per garantirvi stabilità anche durante la risalita di una corda o su terreni poco favorevoli, magari quando il WOD richiede di correre all’aperto.Oltre a ciò, la particolare geometria della suola, unita ai materiali della tomaia, garantisce una buona traspirazione del piede, garantendo efficacia e temperatura costante durante il workout. Una chicca: Asics ha pensato anche ad un piccolo vano per i lacci!

Pro
  • Comode e funzionali
  • Leggere
Contro
  • Estetica migliorabile
 

 Under Armour Tribase Reign – L’esordio di UA nel crossfit

 Under Armour Tribase Reign - L’esordio di UA nel crossfit

Poteva un marchio alla moda e con un brand ormai fortissimo non curarsi del fenomeno Crossfit? Ovviamente, la risposta è no, non poteva!

Ecco dunque la Under Armour Tribase Reign, l’esordio di UA nel mondo de Crossfit. Un esordio che ha soddisfatto le aspettative? 

Scopriamolo!

Partiamo dall’aspetto estetico, davvero particolare e un po’ in controtendenza rispetto alle mode più recenti, che prevedono principalmente soluzioni “flip-on”.

La qualità costruttiva è fuori discussione: sia la tomaia che la suola sono realizzate in materiali robusti ma flessibili, uniti da saldature a caldo e con le cuciture assolutamente non in vista. In definitiva, un gioiellino.

La suola che sale leggermente nella parte posteriore le rende assolutamente ideali per i WOD che prevedono principalmente weightlifting; inoltre queste scarpe sono assolutamente stabili e molto comode anche per la corsa!

Pro
  • Ottime per ogni tipo di attività
Contro
  • Estetica non universale

Il CrossFit: cos’è - Immagine uomo solleva kettlebells

La prima domanda  a cui cercheremo di dare risposta in questo articolo è: cos’è il CrossFit? Perché dovrebbero servirmi delle scarpe da CrossFit?

Il CrossFit è, prima di tutto, uno sport, un programma di allenamento che mira a garantire una performance atletica ottimale a 360°. Mentre la maggior parte delle discipline “da palestra” sono specifiche e puntano ad un aspetto ben specifico (il bodybuilding punta all’estetica, il powerlifting alla forza, eccetera), il CrossFit si pone come obiettivo quello di rendere chi lo pratica una persona atleticamente più completa, nella speranza di non tralasciare alcun aspetto delle capacità del corpo umano. Questo sport mira a migliorare la forza, la potenza, il “fiato”, la mobilità e, perché no, l’aspetto estetico. Insomma, come dice il claim del main sponsor dei CrossFit Games, il CrossFit ha lo scopo di renderci “più umani”, ovvero capaci di sprigionare le nostre abilità a 360°.

La sua aspecificità e, perché no, un ottimo lavoro di marketing da parte di chi promuove questa disciplina, lo ha reso sempre più popolare e ormai è facile trovare, anche nelle città più piccole un “box” o una normale palestre in cui praticare il CrossFit. Come ogni cosa che va incontro ad un alto livello di esposizione mediatica, il CrossFit è costantemente al centro di polemiche relative alla sua reale efficacia o all’alto livello di infortuni che causerebbe. La nostra opinione su questo controverso punto è molto semplice: fare CrossFit non è un’attività che si possa fare in solitaria, ma un’attività di gruppo, da eseguire sotto l’osservazione di un buon coach. In queste condizioni, il CrossFit è uno sport assolutamente sicuro ed efficace, uno sport che permette di stare meglio nella vita di tutti i giorni e di raggiungere appieno il proprio potenziale.

Come scegliere la migliore scarpa da CrossFit

Dopo aver brevemente spiegato cos’è il CrossFit e se è adatto a tutti o meno, passiamo ora ad analizzare come scegliere la scarpa da CrossFit più adatta a noi.

Come abbiamo visto, il CrossFit è una disciplina che raccoglie in sé diverse altre performance sportive, tra cui, principalmente, il weightlifting, il powerlifting e la ginnastica a corpo libero. Se vediamo il CrossFit come incrocio di queste parti differenti, allora ecco che ci accorgeremo della necessità di avere diverse paia di scarpe per praticare questo sport. Infatti, in linea teorica, per garantire un corretto approccio alle tre diverse discipline che compongono il CrossFit avremmo bisogno di due o tre tipi diversi di scarpe, ciascuno adatto alla singola disciplina che andremo ad eseguire nel “WOD” (Workout of the Day). Personalmente, consigliamo questo approccio solo agli atleti di lunghissimo corso o a chi si appresta a fare del CrossFit la propria professione. Ai novizi totali, invece, consigliamo di affrontare il CrossFit con delle normalissime scarpe da ginnastica. Ma a tutti quelli che stanno in mezzo a questa categorie? Cosa consigliare a chi ormai ha fatto del CrossFit il proprio modo di allenarsi preferito e frequenta i “box” da tanto tempo? Cosa consigliamo a chi vuole adottare in via definitiva questo modo di allenarsi?

Bene, per tutte queste persone i principali marchi sul mercato che si occupano di CrossFit (in particolare Reebok e Nike), hanno pensato delle linee di scarpe specifiche, che analizzeremo in seguito nel dettaglio.

Di seguito, invece, andiamo a vedere come deve essere strutturata una scarpa da CrossFit per offrirvi il meglio possibile in termini di performance!

Comfort

Non percorrerete lunghe passeggiate né vi sarà richiesto di correre una maratona, ma la prima qualità da guardare in una scarpa da CrossFit è sicuramente il comfort. Perché? Perché le migliori scarpe da CrossFit devono garantirvi l’assoluta mancanza di disturbi durante le vostre alzate più pesanti: immaginate di dover eseguire uno snatch con una scarpa scomoda ai piedi: fastidioso, vero?

Materiali e durevolezza

Le scarpe da CrossFit sono oggetti sottoposti ad una sollecitazione continua e fortemente impattante, in particolare nelle zone delle cuciture e della suola. Per questo motivo, i marchi più famosi realizzano le loro migliori scarpe da CrossFit in materiali ultra resistenti (ad esempio il kevlar) e con tecnologie appositamente brevettate.

Traspirazione

Chi pratica CrossFit da tanto tempo lo sa: gli allenamenti portano la temperatura del corpo alle stelle, anche nei periodi più freddi dell’anno. Allora, per questo motivo è fondamentale che le vostre scarpe da CrossFit siano traspiranti e garantiscano una corretta areazione del piede, sia per migliorare ulteriormente la sensazione di comfort descritta in precedenza sia per poter terminare in tranquillità il vostro WOD.

Aspetto

Non neghiamolo: anche l’occhio vuole la sua parte. Su questo punto, però, lasceremo parlare le immagini: potremmo darvi il nostro personale parere, ma sull’aspetto estetico nulla può essere più efficace del vostro gusto personale.

0 Condivisioni

2 commenti su “Le migliori scarpe da CrossFit: scegli la migliore per il tuo WOD”

  1. Ciao!Mi sapete dare un consiglio?Lo so la domanda è stupida ma ho paura di rovinare le mia nano e vorrei sapere se avete qualche guida da consigliarmi…la domanda è: posso lavarle in lavatrice? 🙂 nel mio box corriamo spesso all’aperto e ultimamente si sono sporcate davvero troppo di terra e fango. Sul sito che ho trovato in basso scrivono che al più vanno lavate al mano ma oltre ad essere una fatica non penso sia molto efficace. Cosa mi consigliate di fare?

    • Ciao Marti,
      per esperienza personale posso dirti che lavare le scarpe da CrossFit in lavatrice non causa alcun danno!
      Buona giornata

Lascia un commento